Il 9 maggio 1950, tra i venti della Guerra fredda che spirano sulla scena internazionale, la dichiarazione di Robert Schuman dà il la al processo di costruzione dell'Europa comunitaria. L'ambizione dell'allora ministro francese degli Affari esteri è, di fatto, di istituire una nuova organizzazione sovranazionale al fine di creare un mercato comune del carbone e dell'acciaio tra la Francia e la Germania, aperto ad altri paesi europei, che darà poi vita alla Comunità europea del carbone e dell'acciaio (CECA). Dal 1985 la data del 9 maggio è stata scelta per celebrare la Giornata dell'Europa.