Storia

La storia di Santa Brigida

fotografia a colori della vetrata raffigurante Santa Brigida che tiene in mano una lampada con una fiamma.

Come viene festeggiata oggi una santa irlandese del V secolo

di
Adrian Murphy (si apre in una nuova finestra) (Europeana Foundation)

Il giorno di Santa Brigida si celebra il 1° febbraio e viene festeggiato in Irlanda da molti anni. Santa Brigida è l'unica donna tra i tre santi patroni dell'Irlanda. È anche patrona dei guaritori, dei poeti, della birra, dei fabbri e dei lavoratori del settore lattiero-caseario, nonché una figura associata alla creatività e alla femminilità.

Scopriamo la vita di Santa Brigida e le tradizioni che celebrano la sua vita e la sua eredità.

Chi era Santa Brigida?

Brigida è stata molte cose per molte persone - le storie relative ai suoi primi anni sono riportate in molte biografie, miti e leggende diverse.

ritratto illustrato in bianco e nero di Santa Brigida, che regge un pastorale e si trova accanto a un angelo inginocchiato con un bambino e una mucca alle spalle.

In generale, si concorda sul fatto che sia nata nel V secolo. Si dice che fosse figlia di un capo tribù e di una donna schiava che era stata battezzata da San Patrizio.

Alcune biografie dicono che trascorse la sua giovinezza come contadina. Per i primi diciotto anni della sua vita, Brigida lavorò come schiava accanto alla madre. Già in gioventù le vengono attribuiti alcuni miracoli.

ritratto di una donna che indossa un abito rosso da suora e tiene in mano un libro e un pastorale.

Brigida condivide anche il nome con una dea celtica dell'Irlanda precristiana. Questa era la dea dell'ispirazione, della creatività, delle arti, del parto e della guarigione. Ci sono alcune speculazioni sulla reale esistenza della Brigida del V secolo: alcune teorie sostengono che sia stata inventata per cristianizzare l'antica dea celtica, mentre altre suggeriscono che sia stata semplicemente chiamata allo stesso modo.

Quali furono le conquiste religiose di Santa Brigida?

Intorno al 480, Brigida fondò un monastero a Kildare, un sito che oggi è una città a ovest di Dublino (anche se la città fu fondata solo alcuni secoli dopo).

Il monastero fu fondato sul sito di un santuario della dea celtica Brigida, sotto una grande quercia. In irlandese, Kildare è Cill Dhara, che si traduce come "la chiesa della quercia".

fotografia in bianco e nero di una chiesa.

Insieme a un gruppo di sette compagne, Brigida sviluppò la sede di Kildare. Le viene spesso attribuita la fondazione di un convento, che fu il primo sito religioso comunitario consacrato per le donne in Irlanda.

Nel corso degli anni, il sito di Brigida a Kildare divenne un centro religioso e di apprendimento e Kildare si sviluppò come città cattedrale.

fotografia in bianco e nero di una grande cattedrale.

Si dice che abbia fondato una scuola d'arte che produceva manoscritti, oggetti in metallo e altro.

fotografia a colori della vetrata raffigurante Santa Brigida che tiene in mano una lampada con una fiamma.

I biografi riferiscono dei viaggi di Brigid attraverso l'Irlanda e nei siti in Inghilterra.

Le vengono attribuiti molti miracoli, spesso legati a guarigioni e atti di carità verso persone meritevoli. Si racconta ad esempio che trasformò un lago in birra per servire un lebbrosario che aveva esaurito la birra. Si dice che le sue preghiere calmassero i venti e fermassero la pioggia.

fotografia in bianco e nero, una grande pietra in un campo con pietre più piccole posizionate su di essa.

Come si festeggia il giorno di Santa Brigida?

Si ritiene che Brigida sia morta il 1° febbraio del 525. Questo giorno è oggi celebrato come il giorno di Santa Brigida; la prima traccia di questa celebrazione risale al VII secolo. Era anche la data di Imbolc, una festa stagionale precristiana che segnava l'inizio della primavera.

Molte tradizioni si sono sviluppate intorno al giorno di Santa Brigida.

Si racconta che a Kildare un fuoco sacro bruciasse continuamente in onore di Santa Brigida. La fiamma originale si spense nel XVI secolo. È nata una tradizione più moderna ispirata a questa antica usanza. Nel 1993 è stata riaccesa una fiamma. Da allora, ogni anno le persone vengono a prendere una fiamma da riportare nelle loro comunità, rappresentando la luce e il calore di Santa Brigida che si diffondono in tutto il Paese.

Le persone spesso celebrano Brigid con attività creative, musica, racconti ed espressioni artistiche che rendono omaggio al suo spirito creativo. In alcune parti dell'Irlanda, ci sono state parate dedicate a Biddy (Santa Brigida), che possono includere la creazione e il trasporto di croci di Santa Brigida.

Che cos'è la Croce di Santa Brigida?

La Croce di Santa Brigida è il simbolo più associato a Santa Brigida.

Tradizionalmente realizzata con giunchi o paglia, è intrecciata in un caratteristico disegno a quattro braccia, anche se esistono molte varianti regionali.

fotografia di una croce a quattro braccia realizzata con giunchi.
disegno di una vetrata raffigurante Santa Brigida che tiene un pastorale, un animale ai suoi piedi e uccelli che le volano intorno.

Si ritiene che la croce protegga le case dal male e dagli spiriti maligni. Molte famiglie irlandesi ancora oggi realizzano e appendono croci di Santa Brigida alla vigilia della sua festa per benedire le loro case. Era consuetudine regalare una croce di Santa Brigida agli sposi e a chi acquistava una nuova casa, per offrire protezione e un buon augurio alla nuova famiglia.

Celebrazione di Santa Brigida oggi

Oggi molte chiese sono dedicate a Santa Brigida o alla Santa Sposa, una forma abbreviata e anglicizzata del suo nome. Alcuni toponimi, tra cui East Kilbride, Rathbride e altri, prendono il nome da Santa Brigida.

fotografia in bianco e nero di una chiesa con un alto campanile.
Illustrazione in bianco e nero di una chiesa, con barche e fiume in primo piano.

Nel 2023, il primo lunedì di febbraio è diventato un giorno festivo in Irlanda in onore di Santa Brigida. Si tratta del primo giorno festivo irlandese intitolato a una donna. Molti festival e organizzazioni colgono l'occasione di questa festività per celebrare i successi e la creatività delle donne.


Traduzione revisionata da Anna Cerati e Cristina Gottardi