You're viewing this item in the new Europeana website. View this item in the original Europeana.

Archivio di Stato di Pisa, Diplomatico, Cappelli, Pergamena CAP02372 - Diplomatico (Archivio di Stato di Pisa)

Salvi notaro e Andrea vinaio, figli del fu Iacopo da Montemagno, della cappella di S. Martino alla Pietra, locano a Giovannino del fu Guiduccio, della cappella di Santa Margherita, la bottega della torre della campana posta in cappella di S. Martino predetta, per anni 5 dalle calende di dicembre prossime, e per la pensione di lire 23 di denari pisani minuti. Fatto a Pisa, nel solaio inferiore della torre dell'arte del vino, in cappella di S. Clemente. Testimoni Pucciarello di Michele da Cesano, della cappella di S. Pietro in Palude, e Gennaro del fu Bonaccorso da Montemagno, della cappella di Santa Viviana. Segue la ricevuta della pensione del primo anno, fatta il 19 novembre 133[3]. Testimoni Betto notaro, Stefano Bonavita e Magliata vinaio del fu Lamberto da Vico. Cop. dagli atti di Giovanni del fu Bonaiuto 'de Spina' per mano di Tommaso del fu Salviotto da Montemagno, notaro e giudice ordinario. Originale (id. SIAS 703007493)