You're viewing this item in the new Europeana website. View this item in the original Europeana.

transenna

Rinvenuta casualmente alla base del campanile, scarsamente interrata, la transenna è considerata testimonianza dell'esistenza in questo sito di un importante luogo di culto anteriore al mille. Stilisticamente riconducibile all'epoca del pontificato di Leone III (795-816).


All'interno di una cornice liscia una serie di nastri viminei bisolcati si intrecciano seguendo un percorso geometrico regolare e formando una serie di rettangoli campiti con animali, tra i quali pesi, leoni, draghi e cervidi. La cornice manca lungo il lato superiore della transenna.