You're viewing this item in the new Europeana website. View this item in the original Europeana.

base

La base, forse ricavata da un blocco antico rilavorato, potebbe far parte dell'ambone duecentesco di cui fa menzione il"Typicon" di Biagio del secolo XIV. Su di esso erano probabilmente posti dei pilastrini che reggevano delle specchiature marmoree. Attualmente la base fa da sostegno a due colonnne tortili non pertinenti. BIB citata: Rocchi A., "La Badia di Grottaferrata", Roma 1904, p. 58.


base di arredo di forma poligonale con tre lati modanati, sui quali si apre un incasso rettangolare col fondo scalpellato per accogliere mosaici. Agli spigoli aggettano quattro mensole a sguscio, decorate con una foglia acantiforme sovrapposta alla curva e rosette sulle facce laterali.