You're viewing this item in the new Europeana website. View this item in the original Europeana.

iconostasi

L'iconostasi fu probabilmente realizzata nel 1882, in occasione del ripristino del rito greco nell'abbazia, voluto da papa Leone XIII. Essa era formata da un tramezzo ligneo, che venne innestato sulla preesistente balaustrata seicentesca della cappella con l'altare di San Basilio. Al centro venne inserita una porta seicentesca proveniente dal presbiterio della chiesa. Agli inizi del XX secolo furono aggiunti infine i dipinti fra le lesene, opera del monaco basiliano G. Stassi.


L'iconostasi è un insieme formato da un tramezzo ligneo architravato, suddiviso da quattro lesene con capitello composito in tre campi, occupati sui laterali da pannelli dipinti e al centro da una porta. Il tramezzo è innestato su una balaustrata marmorea ed è sormontato da un fastigio formato da una targa ovale incorniciata da volute e sormontata da una croce.