You're viewing this item in the new Europeana website. View this item in the original Europeana.

Trinità ed angeli, i profeti Davide e Isaia

dipinto murale

Recuperato alla fruizione da Guglielmo Matthiae tra il 1968 ed il 1969 unitamente ai dipinti ora staccati ed esposti nel museo, è parte di un ciclo che si estendeva lungo l'intera navata della chiesa. L'affresco vanta una corposa bibliografia ed un approfondimento monografico da parte di M. Andaloro in Roma. Anno 1300, Roma 1983. La cronologia del ciclo è variamente fissata alla metà del Duecento o agli anni '80, con la particolarità della seconda stesura pittorica con funzione di "aggiornamento" stilistico, (qui non percepibile) dovuta ad un maestro di cultura cavalliniana o torritiana.