You're viewing this item in the new Europeana website. View this item in the original Europeana.

Video del Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo

Castel Sant'Angelo e' uno dei monumenti simbolici di Roma per la sua storia millenaria e per la sua posizione strategica. Il nucleo centrale fu edificato tra il 123 e il 139 d.C dall'imperatore Publio Elio Adriano come tomba monumentale per se stesso, per i suoi familiari e per i suoi successori. La mole riadattata ad avamposto militare fin dal tempo dell'imperatore Aureliano (270-275 d.C.) fu inclusa nel sistema difensivo della citta' di Roma. Fu dedicata a San Michele dopo la miracolosa apparizione dell'arcangelo alla sommita' dell'edificio, che mise fine ad una terribile pestilenza durante il pontificato di Gregorio Magno (590 d.C.). Passo' definitivamente sotto il controllo papale alla fine del XIV secolo. A partire dalla meta' del Quattrocento, con Niccolo' V (1447-1455) fu avviata la costruzione dell'appartamento pontificio, consistente in alcune sale addossate al nucleo centrale originale. La dimora fu arricchita da Giulio II della Rovere (1503-1513) con la creazione della loggia verso il fiume e della Stufetta, poi decorata all'antica da Giovanni da Udine al tempo di Clemente VII Medici (1523-1534). Sotto Paolo III Farnese (1534-1549) gli ambienti residenziali si arricchirono di due piani superiori e di una nuova loggia esposta a Nord: le sale furono decorate da sontuosi affreschi realizzati tra il 1543 e il 1547 da una equipe di pittori capeggiata da Luzio Luzi e da Perin del Vaga. Nel 1870 il Castello entra nel demanio dello Stato Italiano come carcere militare e caserma e nel 1925 e' istituito il Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo.


1° edition