You're viewing this item in the new Europeana website. View this item in the original Europeana.

Incontro di Ciro e Lisandro

piatto

Da giudizio unanime dei critici è ritenuto il capolavoro di Francesco Grue, capostipite della famosa dinastia dei maiolicari castellani. Di Frances co Grue si hanno solo cinque pezzi firmati


Piatto maiolicato policromo con l'episodio dell'incontro di Ciro il giovane con lo Spartano Lisandro. La tesa, a dodici scomparti, con trofei bellici. La tavolozza è pentacromatica, dominata dall'azzurro abbinato ai gialli ed arancetti, con decise ombreggiature di bruno manganese. Il piatto è racchiuso in cornice dorata. Quasi al centro del piatto, tra i due personaggi, in grafia minuta, è la firma dell'autore: "F.G.PINSIT". A sinistra in alto, cartiglio con la scritta: "MEA MANU SUNT SATAE". A destra in alto, altro cartiglio sorretto da un puttino alato che cavalca un drago, con la scritta, in corsivo: "POMIS SUA NOMINA SERVANTE"