You're viewing this item in the new Europeana website. View this item in the original Europeana.

Dipinto raffigurante “Latona che trasforma in rane i pastori della Licia”

Raro esemplare di pittura ad olio sul prezioso fondo di lapislazzuli che, ispirato all'autore da un brano delle “Metamorfosi” di Ovidio (Libro VI, vv. 333-381) ci mostra lo straordinario evento nel pieno del suo svolgimento: in un astratto paesaggio, tutto giocato sui toni algidi dell'azzurro e del verde, i nerboruti pastori, immersi nello stagno, subiscono la metamorfosi: sulla destra Latona con i figli ed un vago accenno di note naturalistiche nell'alberello e nelle siepi. Molto bello il generale tono cromatico che si equilibra tra il verde azzurro del lapislazzulo ed i caldi toni aranciati delle carni e delle vesti dei personaggi.