You're viewing this item in the new Europeana website. View this item in the original Europeana.

Idolino di Pesaro

Statua maschile

Figura maschile stante in nudità, con gamba destra portante e sinistra flessa in riposo, a cui corrispondono in schema chiastico il braccio sinistro allungato lungo il fianco e quello destro piegato in avanti. Originariamente nella mano sinistra doveva reggere un grande tralcio di vite e nella destra forse una piccola tavola. Lo schema iconografico rimanda alla scultura della Grecia classica del V a.C., in realtà si tratta di una rielaborazione classicistica di età augustea. La statua ha un basamento rinascimentale attribuito a Girolamo Lombardo.


Trovato in frammenti nel centro di Pesaro nell'Ottobre 1530, arrivò a Firenze nel 1631 con l'eredità di Vittoria della Rovere. Antiche collezioni, Galleria n. 96.