You're viewing this item in the new Europeana website. View this item in the original Europeana.

vaso

Il vaso si ricollega alla produzione degli artefici granducali operanti nella seconda metà del XVI secolo. Le attuali rifiniture metalliche risalgono probabilmente al XVIII secolo e sostituiscono quelle originali sicuramente più preziose. Gli inventari della Galleria degli Uffizi lo segnalano in Tribuna fino alla seconda metà del XVIII secolo; dal 1769 risulta nella Sala dell'Ermafrodita, e dal 1784 fino agli inizi del XX secolo è stata esposta nella Sala delle Gemme.


Vaso a sezione con anse a cartoccio. Motivo a baccellatura scolpito nella metà inferiore del corpo e sul coperchio, presa di metallo dorato a pomello; piede rotondo sagomato orlato da una lamina di metallo dorato.