You're viewing this item in the new Europeana website. View this item in the original Europeana.

leoni

cammeo

La derivazione iconografica è legata a gruppi scultorei di origine ellenistica (P. P. BOBER-R. RUBINSTEIN, "Renaissance artists e antique sculpture. A handbook of sources", London 1986, n. 185) poi ripresi con grande fortuna in epoca rinascimentale. L'oggetto faceva parte delle collezioni private dei granduchi e fu portato da Palazzo Pitti alla Galleria degli Uffizi nel 1770.


Cornice in filo d'oro con due maglie saldate alle estremità orizzontali.