You're viewing this item in the new Europeana website. View this item in the original Europeana.

tre età dell'uomo

dipinto

Citato dagli antichi inventari come di "maniera lombarda". Il Morelli perprimo lo attribuiva a Giorgione (1880). Talvolta il giovane uomo sulla destra viene indicato come il ritratto del musicista Philippe Verdelot (vedi Salmen 1982). Il dipinto è da identificarsi con quello che si trovava nel Camerino delle anticaglie di Gabriele Vendramin (citato in un elenco relativo all'anno 1569); intorno al 1657 passava nella collezione del pittore Niccolò Regnier, una parte della quale venne acquistata dai Medici tra il 1666 e il 1675, con l'attribuzione a Palma il Vecchio. Entro' poi nella collezione del Gran Principe Ferdinando.