You're viewing this item in the new Europeana website. View this item in the original Europeana.

ritratto del cardinale Ippolito de' Medici

dipinto

Del dipinto esistono anche numerose riproduzioni a stampa (cfr. Cecchi 1978). Secondo il Vasari (1568) il ritratto fu eseguito a Bologna tra il 1532 e il 1533. Il cardinale che aveva partecipato nel 1533 alla spedizione contro i Turchi in Ungheria, si faceva rappresentare vestito da ungherese. Dal 1716 al 1761 si trovava a Pitti nella camera dell'Alcova. Nel 1793 era nella Stanza di Apollo. Nel 1825 era nella sala di Ulisse, nel 1828 nella sala dell' Assedio di Troia, nel 1937 nella sala di Apollo. Secondo un'altra fonte, verficata più recentemente, il ritratto fu invce eseguito da Tiziano a Venezia, con la mediazione di Giovio (Agosti, 2000).